Categorie

Hot cross buns, merenda in un venerdì santo.

Le giornate si allungano mentre la primavera allarga la sua veste floreale sulla natura. Il giardino prende forma a vista d’occhio, da sotto il ciliegio una pioggia leggera di petali annuncia già i suoi frutti mentre i rosai stiracchiano le loro timide foglie. 

La settimana santa di una anno bisesto. 

Avete fatto caso anche voi a quanto silenzio ci sia?  In un giardino ovattato osservo i contrasti di un mondo che perde le sue certezze e di una natura che le certezze le conferma ora come non mai e rimango incantata.

Chiusa dentro ad un perimetro ben definito cerco sapori di paesi stranieri .

L’hot cross buns è un dolce pasquale della tradizione anglosassone che trova le sue origini in un monastero nel lontano 1300. Come tutti i prodotti della tradizione anche su di loro volteggiano leggende e superstizioni. Si narra che questi panini preparati di Venerdì Santo non ammuffiscano, che abbiano poteri curativi e sarebbe di buon auspicio appenderli in cucina per scongiurare gli incendi. Vi posso assicurare che di certo non  amuffiranno da quanto sono buoni. 

Si tratta di un panino soffice, aromatizzato con della cannella,  arricchito di uvetta e decoro con una croce greca.

Se non credete a me, chiedetelo a Agatha Christie, li amava così  tanto da scrivere di loro in un romanzo.

Hot cross buns

Difficoltà    MEDIA

Per 12 buns

Ingredienti :

Per i buns

  • 500 g farina 00
  • 4 g lievito fresco
  • 100 g zucchero semolato
  • 50 g burro
  • 380 g latte intero
  • 150 g uvetta 
  • 1 uovo
  • 10 g sale fino 
  • Vaniglia mezza bacca 
  • Cannella,noce moscata q.b.
  • Buccia grattugiata di 1 arancia non trattata

Per la croce decorativa 

  • 50 g farina 00
  • 50 g acqua

Per la finitura 

  • 2 cucchiai di marmellata 
  • 2 cucchiai di acqua

Istruzioni :

Lavate molto bene sotto l’acqua corrente l’uvetta e mettetela in ammollo in acqua.

Setacciate la farina nella ciotola della planetaria, unite 300 g di latte dentro il quale avrete sciolto il lievito di birra ed azionate. mentre l’impasto si incorda aggiungete a piccole dosi lo zucchero, l’uovo ed il rimanente latte. Fate attenzione che l’impasto rimanga incordato, ogni farina ha il suo grado di assorbimento, eventualmente non utilizzate tutto il liquido. Unite sempre poco alla volta il sale ed infine il burro a temperatura ambiente addizionato degli aromi. In ultimo aggiungete l’uvetta ben strizzata.

Formate un panetto e fate lievitare coperto con un canovaccio umido fino al raddoppio. Riponetelo in frigorifero fino all’indomani.

Formate delle palline del peso di circa 85 gr cadauna e posizionatele in una teglia distanziate. Coprite e fate raddoppiare di volume.

Con la farina e l’acqua preparate una pastella liscia, senza grumi. Infilatela in una tasca da pasticcere e create delle linee verticali ed orizzontali sulle file dei buns andando a formare delle croci su ogni panino.

Infornate e cuocete per circa 30 minuti a 170°C .

Lasciate intiepidire i panini quindi glassateli con la marmellata stemperata con l’acqua.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Instagram

La risposta da Instragram non aveva codice 200.

Seguimi anche su Instagram!

© 2018 Tutti i diritti riservati - Cioccolatolamponi.it - cioccolatolamponi@gmail.com