Categorie

La meringa francese e l’arte dello zen

“A volte è meglio rimanere così, in bilico nella propria fragilità. Consapevolmente.” 

Per arrivare a tali conclusioni una meringa francese può essere di notevole aiuto. Lei, la meringa ha bisogno di tempo, attenzione e piccoli importantissimi accorgimenti per diventare ciò che dev’essere. Mentre l’albume piroetta vorticosamente tra le maglie della frusta abbiamo tutto il tempo di pensare, riflettere e meditare. Sperimenteremo l’attimo della consapevolezza nel momento  in cui lo zucchero incontrerà  la soffice montata.  Saremo lì, in piena sintonia con il nostro presente, quando finalmente lasciate tutte le distrazioni circostanti, ci dedicheremo  a creare spirali di felicità per gli occhi e per il palato.

Per fare le meringhe alla francese, occorrono pochissimi ingredienti, ma tanti piccoli dettagli che andranno ad influenzare il prodotto finito.

Utilizzare uova fresche (in termini di scadenza) a temperatura ambiente.

È importantissimo pesare tutti gli ingredienti, anche gli albumi.

Per un risultato ottimale vi consiglio di utilizzare albumi sgusciati da un paio di giorni e conservati in frigorifero. In tal modo l’ albume si disidraterà parzialmente ed avrà una resa migliore.

Non utilizzate sale.

Il segreto per un’ottenere una meringa candida è la cottura, una temperatura del forno troppo alta fa caramellare lo zucchero con il conseguente ingiallimento. 

Meringa francese 

Difficoltà MEDIA

Ingredienti :

  • 200 g albume
  • 200 g zucchero semolato
  • 200 g zucchero a velo
  • 2 cucchiaini di succo di limone

Istruzioni:

Mescolate lo zucchero semolato assieme allo zucchero vanigliato.

Montate gli albumi assieme al succo del limone fino a quando  quadruplicheranno  il volume.

Unite a pioggia gli zuccheri, facendo dei piccoli intervalli per permetterne l’assorbimento.

Non abbiate fretta, dovrete ottenere una montata lucida e soda, bella ferma, che non coli dalla frusta quando la alzate.

Foderate una teglia con della carta da forno.

Utilizzando due cucchiai oppure una tasca da pasticcere con la bocchetta che preferite, date forma alle vostre meringhe.

Per ottenere delle meringhe asciutte e friabili abbiate l’accortezza di dare a tutte lo stesso volume, per permettere una cottura omogenea.

Infornate nel forno preriscaldato a 80-90° C per 3 ore se sono piccole, allungate i tempi se sono grandi.

Consiglio: Per favorire la disidratazione delle meringhe, durante la cottura tenete la porta del forno leggermente socchiusa.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Instagram

La risposta da Instragram non aveva codice 200.

Seguimi anche su Instagram!

© 2018 Tutti i diritti riservati - Cioccolatolamponi.it - cioccolatolamponi@gmail.com