Categorie

Nuvole e ciliegie, ed è subito Japanese Cotton Cheesecake

Leggera, come una primavera. Come una nuvola che passa in un cielo azzurro, come un pensiero bello che ti solletica l’anima. 

Le giornate apparentemente tutte uguali in realtà sono ricche di infiniti dettagli che le rendono uniche. Trovarne la bellezza sta nell’animo di chi la vive, delinearne i chiaroscuri per poi perdersi in una realtà intima ed assorta.

Disegno contorni di progetti indefiniti, mentre cresco in nuovi sogni fatti di gentilezza. Nel frattempo mescolo, sfarino ed assaggio perché la vita è una fantastica alchimia e la cucina la sua essenza. 

Basta cambiare una proporzione, modificare un’emulsione e tutto cambia, si rinnova ed acquista nuovo sapore, come la vita.

La Japanese Cotton Cheesecake è una delle torte più particolari che io conosca, la sua consistenza è indescrivibile, pare di addentare una nuvola e  vi posso garantire che finita la prima fetta ne farete volentieri seguire un’altra. Ben diversa dalla famosa cheesecake americana, la sua consistenza leggera ed ariosa ricorda vagamente un soufflé. Ve la consiglio come torta da fine pasto, ma anche deliziosa all’ora del tea.

Japanese cotton cheesecake e coulis di ciliegie.

Difficoltà BASSA

Per uno stampo da 18 cm di diametro.

Ingredienti :

Per la Cotton cheesecake

  • 200 g crema di formaggio 
  • 30 g burro 
  • 50 g latte intero
  • 3 uova
  • 40 g farina 00
  • 70 g zucchero semolato
  • i semi di mezza bacca di vaniglia
  • la buccia grattugiata di un limone
  • una presa di sale

Per la Coulis di ciliegie

  • 100 g ciliegie ben mature
  • 50 g zucchero semolato
  • succo di mezzo limone

Istruzioni :

Ungete leggermente lo stampo poi rivestitelo con della carta da forno facendola aderire molto bene alle pareti.

Accendete il forno a 200°C ed inseritevi una pirofila con dell’acqua abbastanza capiente da contenere la tortiera.

In una casseruola fate sciogliere dolcemente il burro, la crema di formaggio ed il latte. Lasciate raffreddare quindi unite i tuorli, la buccia del limone, i semi della vaniglia ed il sale. 

Aggiungete la farina setacciata mescolando quel tanto che basta per avere un prodotto omogeneo.

Montate  gli albumi, assieme allo zucchero. Non devono essere a neve fermissima altrimenti avrete difficoltà nel passaggio successivo. Uniteli delicatamente all’impasto preparato facendo attenzione a non smontali.

Versate nello stampo  precedentemente rivestito di carta forno, quindi livellate, sbattendo leggermente la tortiera sul piano di lavoro.

Cuocete a bagnomaria per 10 minuti a 200°C poi proseguite a 170°C per altri 20 minuti in modalità “statico”. Attenzione a non aprire il forno durante la cottura altrimenti ne comprometterete il risultato.

La ricetta prevede che il dolce venga consumato ben freddo pertanto una volta raffreddato a temperatura ambiente, vi consiglio di metterlo in frigorifero per un paio di ore. 

Ora la coulis di ciliegie

Lavate e snocciolate le ciliegie,  ponetele in un tegame assieme al succo del limone e lo zucchero. Mescolate e fate cuocere pochi minuti, regolandovi a piacere sulla densità della salsa.

Frullate avendo l’accortezza di lasciare qualche ciliegia intera.

Servite il dolce freddo accompagnato dalla coulis  di ciliegie calda. 



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 Tutti i diritti riservati - Cioccolatolamponi.it - cioccolatolamponi@gmail.com