Categorie

Una  Brioche Nanterre per salvarmi.

Ho chiuso il brusio fuori.

Poi, dopo essermi lavata le mani e indossato il mio grembiule migliore, ho addolcito l’umore ed imburrato lo stampo.

Così tra uno sbuffo sommesso di un impasto incordato e note stonate di uno sbattitore malandato, ho ritrovato lo stato d’animo ideale, per affrontare questo mondo scompensato.

La “Brioche Nanterre”  è un lievitato soffice, con un bel colore dato dalla presenza delle uova e profumato dall’importante quantità di burro. 

A questo proposito vi consiglio di utilizzare ingredienti di qualità perché altrimenti dopo la cottura ne perderete in sapore.

La Brioche Nantenne rimane  meno ricca rispetto la  Brioche Mousselin, questo la rende ideale da utilizzare per il French Toast o comunque servita spalmata di ciò che più vi piace, sia dolce che salato. 

A onor del vero, ho modificato la forma finale per motivi di praticità non avendo uno stampo idoneo a contenere la doppia serie di panetti come da tradizione. La ricetta invece è perfetta, provatela e fatemi sapere.

Brioche Nanterre

Difficoltà ALTA

Per uno stampo da plumcake di 30 cm.

Ingredienti:

Per il lievitino 

  • 50 g farina forte 00
  • 50 ml latte a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di miele 
  • 6 gr di lievito di birra fresco


Per la Brioche 

  • 350 g farina forte 00
  • 60 g zucchero semolato
  • 180 g burro da centrifuga
  • 4 uova
  • i semi di mezza bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale 

Per la finitura:

  • 1 tuorlo
  • 4 cucchiai di latte 

Istruzioni :

Mescolate assieme gli ingredienti del lievitino e lasciate raddoppiare di volume in un ambiente tiepido.

Setacciate la farina in planetaria, unite lo zucchero, il lievitino, le uova una alla volta, il sale, il burro a fiocchetti e l’aroma. Fate incordare bene.  

Se avete tempo e volete ottenere un prodotto eccellente, mettete l’impasto in un contenitore capiente, coprite con della pellicola e riponetelo in frigorifero per 12 ore. In questo modo lieviterà molto lentamente.

Al raddoppio del volume riprendete l’impasto, porzionatelo  e adagiate  delicatamente i panetti nello stampo da plumcake rivestito di carta forno.

Fate  lievitare nuovamente a temperatura ambiente coperto con un panno pulito.

Spennellate  con il latte e il tuorlo emulsionati assieme.

Cuocete in forno preriscaldato  a 170°C per 40-50 minuti.

Lasciate  raffreddare  nello stampo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 Tutti i diritti riservati - Cioccolatolamponi.it - cioccolatolamponi@gmail.com